Tiziano Terzi, President del Safari Club International Italian Chapter, ha montato su un Benelli Vinci Tactical Cal. 12 (sì, canna liscia!) il cannocchiale da battuta Leica Magnus 1-6.3×24 e per testarne l’affidabilità ha tirato due serie da 10 colpi consecutivi a 50 metri, ottenendo una rosata perfetta.

Quando gli abbiamo proposto di montare l’ottica su un fucile a canna liscia Tiziano era titubante, sapendo che normalmente dopo pochi colpi l’ottica montata sulla canna liscia si stara. I cannocchiali Leica, grazie al tubo interno dove poggia il reticolo incastrato in quello esterno, non temono nemmeno di essere montati sulle famigerate armi ad aria compressa, né su quelle a canna rigata con i calibri più spinti e con il freno di bocca.

Complimenti, in bocca al lupo e grazie a Tiziano Terzi per aver condiviso la sua prova.

A chi volesse provare qualcosa di simile con il proprio cannocchiale, prima di farlo raccomandiamo di chiedere consiglio al proprio armiere.

 

Tiziano Terzi mostra il suo Benelli cal 12. con il Magnus, e il risultato del suo test
Tiziano Terzi mostra il suo Benelli cal 12. con il Magnus, e il risultato del suo test

 

La rosata ottenuta da Tiziano Terzi
La rosata ottenuta da Tiziano Terzi
Altri articoli che ti potrebbero interessare ...

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter per non perderti le ultime novità.